Papers

Microcredito e Finanza Islamica nel Mondo Arabo

Ricerca di Mohamed Habbaba.

L’analisi condotta nella presente tesi di Master, non ha lo scopo di analizzare il microcredito sotto un profilo puramente divulgativo, o di illustrare i concetti e le problematiche generiche del microcredito, e più in generale della microfinanza, dato che vi sono molti studi a riguardo. L’obiettivo che ci poniamo è la ricerca e il superamento dei blocchi derivanti dalle scelte di politica economica di alcuni Paesi Arabi relativi all’accesso al credito e al divieto assoluto dell’interesse. Difatti, come ben noto, ogni Paese ha differenti strutture economiche e sociali e, di conseguenza, differenti vincoli per l’accesso al microcredito sia dal punto di vista della domanda, sia dal punto di vista dell’offerta. Per poter agire in maniera efficace bisogna saper identificare i vincoli della domanda e dell’offerta, non trascurando però gli squilibri macroeconomici che incidono sulle singole economie. La nostra epoca è colpita da una crisi economica, sociale e politica, e il mondo Arabo si trova purtroppo ad essere il fulcro di queste crisi. Considerando che il mondo islamico ha superato un miliardo e mezzo di persone,e la concentrazione della ricchezza in tale categoria è elevatissima, il microcredito potrebbe essere parte di un soluzione per i problemi relativi all’accesso al credito, e per la diminuzione delle diseguaglianze che attualmente interessano anche i Paesi Occidentali.

La ricerca è incentrata sull’analisi dei possibili punti di incontro tra microfinanza e finanza islamica, oltre a valutare le ricadute che questi strumenti hanno nell’aerea oggetto di studio.

Leggi la ricerca

 

Questo archivio digitale è inteso unicamente come spazio per raccogliere i contributi relativi all’economia e alla finanza islamica prodotti dagli studenti e dai ricercatori italiani. Le opinioni espresse in questi elaborati sono attribuibili esclusivamente agli autori e non rappresentano la posizione ufficiale di La Finanza Islamica Magazine. I diritti d’autore sono riservati e appartengono soltanto agli autori.

Click to comment

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply

To Top