Blog

Modest Barcelona

Febbraio è il mese per eccellenza delle sfilate. In tutto il mondo le capitali iniziano a dare spazio alle creazioni dei loro connazionali, per celebrarne bellezza e talento.
Prima di tornare a casa mi fermo un po’ a Barcellona ad ammirare le bellezza della settimana della moda di questa terra. La Spagna da un anno a questa parte ha deciso di essere parte delle mie ispirazioni. Era da un po’ di tempo che non avevamo contatti, poi di improvviso, come un amico che non vedi da tempo e poi te lo trovi lì, mi ha continuato a chiamare.
Devo dire che a certi tipi di chiamata è cosa buono rispondere. Sono sempre molto tentata dalle associazioni tra reale, immaginario e simbolico, così trovandomi lì, mi siedo a godere appieno della sfilata di Escorpion, maison catalana operativa per l’appunto a Barcellona, con la sua collezione Ultramar. Il nome del brand ricorda molto un segno, quasi un simbolo, al quale sono legata, quello dello scorpione che rappresenta tenacia, determinazione e una grande forza. Tre caratteristiche che mi devo tenere ben strette.
Inizia la sfilata, una ad una escono le esile modelle che rappresentano con eleganza i capi della collezione autunno- inverno 2016.
Cappotti leggermente oversize, abiti tuniche denim che arrivano alle ginocchia, a volte coprendole, in un gioco morbido. Lunghe gonne in alternanza di grigi che arrivano alle caviglie con tronchetti neri bassi, pantaloni a vita alta che abbracciano i fianchi e jumpsuit dai toni eleganti. In tutti i capi vedo una linearità di cromia, sarei molto tentata ad alzarmi ed andare a toccare i tessuti, come del resto faccio ogni volta che incontro un abito. Finché arriva le coup de teatre. Si palesa un ricordo di caftano rosso ciclamino, impreziosito da motivi floreali dorati che aprono quel cassetto di ispirazioni medio orientali a cui sono molto legata e che mi piace reincontrare. Un caftano che si abbina perfettamente al pantalone denim e ai dolcevita dai colori candidi. E questo motivo marocchino deve aver avuto una certa influenza, visto che lo rivedo in formato foulard abbinato a maglioncini navy e impermeabili dai toni decisi.
Quando guardo un outfit cerco sempre di ricollegarlo al potenziale di resa che potrebbe avere sul corpo e la mia sentenza oggi è che credo lo sentirei calzare molto bene. Quell’abito tunica color antracite o una jumpsuit.
Abiti che non vogliono ostentare, dalle linee semplici. Forse la definizione giusta è modesto, uno chic modesto, chiaro, lineare, preciso.
Questo scorpione va tenuto d’occhio.

Sfilata Escorpion Studio Barcelona AW 2016

Photo inspiration: Soha M.T Semenov

Click to comment

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply

To Top