Altro

Ramadan: le app del digiuno

Da qualche giorno é iniziato Ramadan 2016, e la comunità islamica mondiale partecipa a questo grande evento annuale, che durerà un mese intero.

Ramadan é il nono mese del calendario lunare islamico, conosciuto anche come il mese del perdono e della spiritualità, dedicato al digiuno del corpo e alla cura dello spirito. Durante tutto il mese, i musulmani di tutto il mondo si astengono dal cibo, dal bere e dall’avere rapporti sessuali dall’alba al tramonto. Oltre a ciò, é richiesto il dedicare le proprie giornate ad incrementare gli atti di devozione e alla lettura del Corano, oltre alle normali faccende quotidiane come il lavoro e lo studio. Mentre la notte, dopo aver consumato un pasto leggero e ristoratore, essi si dedicano a lunghe veglie di preghiera rituale notturna, che da compiersi in casa o, ancora meglio, in congregazione nelle moschee.

Ma come riuscire a cambiare le proprie abitudini, improvvisamente e per tutto un mese? A dare un aiuto concreto a questo dilemma ricorrente viene in aiuto un’applicazione per il mobile: Ramadan Legacy. Si tratta di un’app dedicata soltanto a Ramadan, per aiutare i fedeli a non perdere di vista i loro obiettivi di purificazione spirituale. L’applicazione é stata ideata e creata nel 2015 dal giovanissimo sviluppatore inglese Shahbaz Mirza, grazie a una campagna di crowdfunding. Quest’anno é disponibile gratuitamente in una rinnovata versione su tutti gli app store, e da quest’anno si presenta in partnership con altre note realtà della comunità islamica virtuale: Productive Muslim, Al Maghrib Institute, e la charity Human Appeal.

L’app ha un sistema di notifiche che aiuta l’utente a non perdere l’orario della preghiera dell’alba (prima della quale é fortemente raccomandato fare un piccolo spuntino, per preparare il corpo alla giornata di digiuno), le veglie notturne, la parte di Corano che ci si é prefissi di leggere giornalmente, e tutte le buone opere che si raccomanda di compiere durante il mese sacro. Tuttavia, non essendo facile abituarsi alle nuove routines imposte dai buoni propositi del Ramadan, ecco che è nata l’idea di Ramadan Legacy.

Con questa start-up il team creato da Shahbaz Mirza sta varcando la soglia del mercato mondiale del muslim-lifestyle, un settore che da solo vale 1,7 trilioni di dollari USA. E sempre nell’ambito del muslim-lifestyle, non possiamo non ricordare la celebre app Muslim Pro, che contiene delle funzioni specifiche anche per Ramadan. E infine Ramadan Duaas,  un’altra app bilingue sviluppata per fornire un’ampia gamma di testi di invocazioni (in arabo: “duaas”) per ogni giorno del mese, e che i musulmani possono recitare durante il digiuno.

Ma cosa abbiamo in lingua italiana?

A partire dal Ramadan 2015, in Italia é disponibile, per i clienti Android, la App Shabakah Al-Salat, che mappa la presenza di centri islamici e sale di preghiera in tutto lo Stivale. La App é stata ideata e progettata da Francesco Tieri, un professionista romano di fede islamica, ed é disponibile per ora per gli utenti Android. Mentre, in termini contenutistici, le giovani donne del team di Verde Jenna stanno preparando dei contenuti ad hoc per le donne musulmane, soprattutto quelle nuove al digiuno e all’Islam.

Click to comment

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply

To Top