Featured News

Un grande successo il sukuk firmato Goldman Sachs

E’ stato preannunciato la settimana scorsa e lunedì è arrivata la conferma: la Goldman Sachs, una delle più grandi banche d’affari nel mondo, ha emesso il suo primo sukuk diventando la prima banca convenzionale americana a compiere questo passo.

Il colosso americano è riuscito ad attirare ben $1,5 miliardi per 5 anni, tre volte tanto la cifra richiesta, $500 milioni. Questo grande risultato conferma la forte domanda per i prodotti finanziari Shariah-compliant da parte dei fondi islamci che forniscono la liquidità.

Prezzato a 90 punti base sopra il tasso midswap, il sukuk GS verrà quotato nella Borsa del Lussemburgo (Luxembourg Stock Exchange) e avrà il rating A meno.

Al momento la banca d’affari di Wall Street è la seconda a tentare questa impresa. Il primato è toccato a  HSBC nel 2011 con un sukuk anch’esso da $500 milioni. Nello stesso anno la banca americana aveva fatto un primo tentativo con un sukuk basato sul principio di Murabaha ma è stato un fallimento.

Ora c’è grande attesa che altre banche seguano l’esempio della Goldman Sachs.

 

Click to comment

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply

To Top